venerdì 11 gennaio 2013

La grande quercia...tutto finisce a tarallucci e vino!


Ho sempre utilizzato questo simpatico proverbio "Tutto finisce a tarallucci e vino".. l'ho sempre ritenuta un'espressione vivace e colorita..

Puglia
ma grazie alla mia collaborazione con La Grande Quercia stasera ho portato la Puglia a casa mia ed ho servito in tavola proprio queste prelibatezze..


L'azienda agricola La Grande Quercia  sorge nel cuore della Puglia, regione dove ancora oggi la tradizione sposa deliziosamente la genuinità, baciata dal sole e mitigata dal mare , terra dai colori decisi e decisi, terra degli uliveti.
https://fbcdn-sphotos-c-a.akamaihd.net/hphotos-ak-prn1/31624_562273270452833_207873570_n.jpg
L'olio, l'oro della Puglia, è il frutto di un clima generoso ma anche risultato di grande lavoro e dedizione da parte di chi, con amore e rispetto, coltiva e cura questo prodotto.
Un olio extravergine di oliva, da coltivazione rigorosamente naturale, ottenuto dalla prima spremitura di olive selezionate e raccolte a mano, da piante secolari, senza l'utilizzo di prodotti chimici, in un contesto dove il tempo sembra si sia fermato.

Un olio d'oliva protagonista della dieta mediterranea, dal gusto intenso e persistente, corposo e fruttato. Condimento da utilizzare sia crudo che per cucinare, ideale per quei piatti dove il gusto dell'olio deve distinguersi dai sapori degli altri ingredienti.

Il "Fruttato Intenso" de La Grande Quercia, principalmente di cultivar "Coratina" ha naturalmente un basso livello di acidità libera e di sostanze antiossidanti, indispensabile in un regime alimentare sano e corretto.






Produzione: Provincia di Bari - Puglia
Varietà olive: prevalentemente Coratina
Metodo di raccolta: direttamente dalla pianta nel periodo Novembre - Dicembre
Colore: verde smeraldo con riflessi dorati
Odore: fruttato netto di oliva con sensazione di mandorla e carciofo
Sapore: dolce con note di amaro e piccante.


I taralli tradizionali
https://fbcdn-sphotos-b-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash3/556330_562273660452794_1773583613_n.jpgI taralli come sappiamo bene tutti sono prodotti tipici pugliesi, il cui impasto di base è formato da farina, olio, sale e pepe.
Gli ingredienti sono pochi ma buoni..farina di grano tenero, olio extravergine d'oliva, vino bianco e sale.
All'impasto di base si possono aggiungere semi di finocchio, peperoncino, origano, sesamo, etc. e possono essere sia bolliti che al forno.

Ingredienti dei Taralli Tradizionali 
La Grande Quercia
Farina Tipo "00"
Olio extravergine di oliva
Vino bianco
Lievito e sale
Semi di finocchio e semi di sesamo







Ecco Morgan che va all'attacco...


 



Con l'olio inviatomi ed i taralli tradizionali La Grande Quercia ho preparato un gustoso spezzatino di vitello tricolore inneggiando ai prodotti rigorosamente Made in Italy!!

Metto a soffriggere due cucchiai grandi di olio extra vergine di oliva La Grande Quercia con un po' di cipolla, aggiungo i miei  bocconcini di vitello, piselli, patate e polpa di pomodoro.




Copro di acqua, aggiungo un dado e faccio cuocere per circa un'ora e mezza.


Alla fine lo impiatto e decoro con i taralli tradizionali






Il moscato di Trani
Questo vino viene prodotto nella zona di Trani, caratterizzata da un'antica tradizione vinicola, tanto che la parola "trani", nel dialetto milanese indica l'osteria, per ricordare il porto da cui partivano i vini da esportare. Il commercio dei vini sulla costa est della Puglia era praticato, infatti, già nell'antichità, quando i fenici ebbero i primi contatti con gli abitanti della regione.







Come si consuma

Il Moscato di Trani Doc si accompagna a pasticceria secca, torte alla crema, all'uovo e al cioccolato e cannoli alla crema, servito in coppa a una temperatura di circa 8°. Nella versione Liquoroso si abbina a preparazioni dolci a pasta non lievitata e consistenti, come la pasta di mandorle e le crostate con confettura di albicocche.




Si ottiene da uve lasciate maturare fin quasi all'appassimento provenienti dal vitigno Moscato bianco (in Puglia spesso si usa chiamare Moscato di Trani o Moscato reale) in una percentuale che non può essere inferiore all'85%. Possono concorrere altri vitigni per il restante 15%.

Ha colore giallo dorato con profumo intenso, sapore dolce e vellutato e gradazione alcolica di 12,5 °, va servito in un bicchiere da dessert alla temperatura di 10/12°.

ESAME ORGANOLETTICO:
Colore giallo fieno, brillante, profumo caratteristico del vitigno moscato che si fonde col fruttato e con lo speziato del legno. Sapore dolce, caldo, non aggressivo.
E' molto interessante con tartine salate e formaggi profumati, saporiti ma non piccanti






Io l'ho servito con biscotti secchi alle mandorle e miele all'albicocca dell'azienda apistica Di Mauro.




Prodotti golosi, genuini e soprattutto ITALIANI!

PER INFO e PREVENTIVI:
La Grande Quercia di 
Maurizio Marcone
Via Filangieri, 18
70033 - Corato (BA)
Tel  347 6556079
mauriziomarcone@libero.it

lagrandequerciacorat@libero.it
Pagina Facebook La Grande Quercia
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Miracle