mercoledì 30 gennaio 2013

Amaro Lucano...voglio il meglio!


http://www.amarolucano.it/wp-content/themes/amarolucano/images/morning.jpg
“.. Bianca sul suo colle argilloso la piccola città silente, sovrana coronatrice del vasto paesaggio tra i fiumi Basento e Cavone, svetta da vie tortuose e chiare

Il bucolico e romantico paesaggio che vedete in questa foto appartiene a Pisticci, incantevole paese in provincia di Matera, dove riprendendo le parole dello scrittore Concetto Valente.. Il sole indugia in lunghi ozii meridiani fra le ospitali case basse e cuspidate, sullo sfondo delle montagne gibbose orlate di agavi aguzze, di secolari ulivi e di fichi d'india... 

E' proprio in questo contesto quasi fiabesco, che nel 1894 Pasquale Vena, nel retrobottega dell'allora noto Biscottificio Vena, creava la ricetta tutt'ora segreta che ha dato vita all'amaro Lucano









Nella seconda metà degli anni '50 grazie a Leonardo e Giuseppe Vena, figli del fondatore, il laboratorio artigianale si trasformò in una realtà industriale e la produzione vide una forte impennata tanto da raggiungere nel 1961 una produzione di tremila bottiglie l'anno. Dalla seconda metà degli anni '60 ci fu un'escalation di vendite e i fratelli Vena iniziarono ad investire in grandi campagne pubblicitarie nazionali che amplificarono la notorietà dell'amaro Lucano trasformandolo da un prodotto locale ad un prodotto conosciuto ed apprezzato in tutto il mondo.

Negli anni '70 l'azienda affiancò all'amaro Lucano altri prodotti tra cui la Sambuca, il Limoncello, e il Caffé.

 


Amaro Lucano ha una preziosa ricetta segreta. Oltre un secolo di antica sapienza. Un lavoro che la passione ha trasformato in arte. Amaro Lucano è il  prodotto principe dell’azienda e leader nel mercato degli amari. Sobrio nell’aroma e deciso al palato, grazie alla perfetta combinazione di più di 30 erbe officinali, è l’Amaro ideale per tutte le occasioni; ruta, assenzio, salvia, cannella, arancio, basilico, aloe, santoreggia, coriandolo, origano, genziana, maggiorana, angelica e sambuco sono solo alcune delle pregiate erbe di Lucano. Da gustare liscio per percepirne tutte le sensazioni gustative e olfattive. Diventa un fresco drink con ghiaccio, scorza di limone o arancia e una spruzzata di seltz. Un sorso di delicato calore, in una serata invernale, con l’aggiunta di poca acqua calda. Un tocco in più per una coppa di gelato o un dolce semifreddo.


Oltre al celeberrimo amaro, la Lucano produce e commercializza altri prodotti
I classici: Amaro Lucano, Lucano Caffé, Sambuca e Limoncello
I distillati: Grappa Baroccata Barocca, Grappe di Monovitigno,  Brandy Gran Riserva, Grappa Passione Bianca.
Gli speciali: Lucano 16, Grappamaro



Questa è  la ricca campionatura di prodotti Lucano ricevuta ...ho subito provveduto a rimuovere le vecchie bottiglie che ormai servivano solo da arredamento!!! Ci voleva Lucano per dare una sferzata di energia al mio mobile bar...








Prima vi ho già parlato dell'Amaro Lucano e della sua preziosa ricetta...
Gradi: 28 % vol
Aspetto visivo: bruno
Sensazioni olfattive: sobrio e naturale
Sensazioni gustative: autentico e gradevole

Ottimo da consumare liscio o con ghiaccio è ideale per la preparazione di cocktail



Caffè Lucano
Dalla combinazione delle più pregiate miscele di caffè nasce Caffè Lucano. Deciso al palato e morbido ai sensi, racchiude in ogni sorso l’intensità del vero caffè espresso italiano. Caffè Lucano va assaporato liscio e sorseggiato lentamente nelle serate invernali più rigide. Servito freddo o con alcuni cubetti di ghiaccio diventa un fresco drink in una serata estiva. Ideale per accompagnare coppe gelato e dolci al cucchiaio, e donare un tocco personale alla fine di un pranzo in compagnia.
Gradi: 26 % vol
Aspetto visivo: bruno
Sensazioni olfattive: aroma del vero caffè italiano
Sensazioni gustative: deciso e morbido

Impressioni personali: divino! Ho provato molti liquori al caffé ma erano troppo dolciastri oppure troppo forti...Caffé Lucano è sulla mia stessa lunghezza d'onda!





Limoncello Lucano
Il Limoncello Lucano, è ottenuto attraverso un’accurata selezione dei limoni con buccia grossa e profumata, la cui scorza, macerata in alcol di prima qualità, consente di ottenere un liquore che restituisce i profumi ed i sapori delle calde terre mediterranee. Da servire freddo per il classico consumo come digestivo, il Limoncello Lucano è ottimo su gelati e macedonie e, tutto da scoprire, per creare piacevoli long drinks.
Gradi: 25 % vol
Aspetto visivo: chiaro
Sensazioni olfattive: profumi intensi di limoni
Sensazioni gustative: fresco e ricercato
Impressioni personali: è molto zuccherino, ho seguito la ricetta trovata sul sito ed ho preparato un lemonvodka per rendere il sapore un po' più secco ed è un ottimo cocktail digestivo!.
 



GRAPPA BARRICATA BAROCCA 
  Una “grappa gioiello” che nasce dall’accurata distillazione discontinua di mix di vinacce da uve a bacca rossa ed a bacca bianca e che trae una molteplicità di delicate sensazioni aromatiche dall’attento invecchiamento in piccole botti di rovere-barrique. I suoi riflessi ambrati, le sue intense note vanigliate e di frutta rossa e secca seducono i palati più raffinati e la rendono perfetta per abbinamenti col cioccolato e con la pasticceria secca. Da gustare a fine pasto ad una temperatura di 18°-20° in calici panciuti.
Gradi: 40 % vol
Aspetto visivo: ambrato
Sensazioni olfattive: profumi speziati e di frutta rossa e secca con note vanigliate
Sensazioni gustative: morbida, ricca ed elegante
Impressioni personali:  ho fatto  assaggiare la grappa a mio padre che ne è un gran bevitore e ha detto che è davvero molto raffinata e vagamente speziata.

 

BRANDY
Dopo un’accurata selezione dei vini e una sapiente distillazione, l’acquavite ottenuta viene lasciata invecchiare per 5 anni in botti di rovere. È così che nasce il Brandy Lucano. Dal colore caldo e intenso, è un liquore dai persistenti aromi floreali e fruttati che si intensificano durante il suo riposo fino ad ottenere quel caratteristico sapore di legno nobile, tipico di questo classico distillato italiano. Si consiglia di gustarlo lentamente nel bicchiere ballon che, grazie alla sua forma, permette l’evaporazione delle note aromatiche.
Gradi: 40 % vol
Aspetto visivo: topazio con riflessi ambrati
Sensazioni olfattive: intenso e vellutato
Sensazioni gustative: complesso e pulito

Ho deciso di preparare una delle mie speciali ricettine per dare il benvenuto ai prodotti Lucano sul mio blog..ed ho scelto proprio il Brandy Lucano!

Arrosto di vitello al brandy in crosta 

Ingredienti:
Un chilogrammo di carré di vitello
Paté di cipolle balsamiche, tonno, pasta di olive
Un rotolo di pasta sfoglia
Olio extravergine di oliva
Un tuorlo d'uovo
Un bicchiere di  Brandy Lucano
Sale, pepe


Iniziamo a far rosolare su tutti i lati il mio arrosto di vitello in olio extravergine di oliva, poi irroriamo con il brandy e ogni tanto giriamo il nostro carré su tutti i lati, bagnandolo spesso con il liquido di cottura. Aggiungiamo acqua e dado e lasciamo cuocere per un'ora e mezza circa




Non lascio riassorbire completamente tutto il liquido della cottura, perché quando presenterò il piatto irrorerò le fette di arrosto con questo intingolo.



A parte inforno delle patate novelle con un po' d'olio e spezie varie per circa 40 minuti





Srotolo ora la mia pasta sfoglia e la spalmo di uno strato di paté di cipolle balsamiche, tonno, pasta di olive e sedano (è molto gustoso anche con pasta di acciughe) ed avvolgo l'arrosto al suo interno.



Ora spennello la superficie del mio arrosto con il tuorlo d'uovo ed inforno per circa 20 minuti o finché la pasta sfoglia diventa dorata e croccante. Cuocendosi in forno la pasta sfoglia diventa un involucro croccante e dorato che dona all'arrosto un aspetto davvero succulento.


Lascio raffreddare bene ed affetto il mio arrosto..impiatto con le patate ed irroro il tutto con l'intingolo della cottura....




Un arrosto GRAN RISERVA!!




Come ultimo prodotto Lucano vi presento la Sambuca..ultimo ma non ultimo perché è uno dei miei liquori preferiti!!



Sambuca Lucano 
Vivace e decisa, protagonista in ogni momento da vivere con gli amici, Sambuca Lucano ha nell’anice il suo profumo e il suo sapore di base. Un liquore da servire liscio, ma per meglio apprezzarne l’aroma è perfetta con qualche chicco di caffè. In un grande bicchiere con alcuni cubetti di ghiaccio diventa un drink rinfrescante, un goccio nel caffè ne “corregge” la fragranza e gli conferisce un gusto davvero unico. Un sapore classico della tradizione italiana che continua ad incontrare i gusti dei consumatori più giovani.
Gradi: 40 % vol
Aspetto visivo: cristallina
Sensazioni olfattive: anisato, con delicati sentori di spezie e fiori
Sensazioni gustative: pulito e asciutto 
La sambuca può essere servita liscia, come ammazzacaffè o semplicemente come drink. Può essere utilizzata come correzione per il caffè; se bevuta con aggiunta di acqua fredda è anche chiamata "col fantasma" in quanto aggiungendo acqua, la sambuca diventa bianco opaco somigliando a del fumo.
Io adoro berla aggiugendo qualche chicco di caffé come ornamento, la cosiddetta "mosca", che masticata mentre si beve ne esalta il gusto. 


Siamo ormai in clima carnascialesco quindi dopo questo ricco arrosto ho preparato 
Chiacchiere alla Sambuca Lucano
Ho acquistato un preparato per le chiacchiere al quale ho dovuto solo aggiungere due uova e la sambuca.
Verso in una terrina il mio preparato per chiacchiere, aggiungo le due uova e un bel bicchierino di Sambuca Lucano; inizio con una forchetta ad amalgamare gli ingredienti ma vado poi ad impastare il tutto a mani nude fino a creare una palla omogenea e compatta.

Divido la mia palla in 4 parti, avvolgo in pellicola trasparente e lascio riposare 10 minuti. Poi inizio a stendere la pasta con il mattarello fino a creare delle liste spesse 2-3 mm. dalle quali ricavo con un'apposita rotellina  dei rombi o altre forme a piacere! Pratico dei tagli all'interno dei rombi ed immergo le chiacchiere  in olio bollente girandole spesso da tutte e due le parti, fino alla doratura desiderata.


Una generosa spolverata di zucchero a velo...et voilà!!!!








 Ed ecco proprio una notizia che riguarda il Carnevale 2013!
  
Amaro Lucano è pronto a festeggiare il 140° anniversario del Carnevale di Viareggio.
Italianità, tradizione, artigianalità e ironia. Sono questi i valori racchiusi nel nuovo claim “Amaro Lucano. Quel tocco italiano.” e che accomunano il marchio allo storico evento di Viareggio.
Per questo, Amaro Lucano sarà sponsor del Villaggio Carnevale, un luogo centrale alla festa e animato da degustazioni e iniziative speciali.
Inoltre, durante la serata conclusiva del 3 marzo sul palco di piazza Mazzini, un rappresentante della famiglia Vena consegnerà lo speciale Premio Amaro Lucano al carro che meglio rappresenterà “Quel tocco italiano.” Il premio consisterà in una jeroboam di Amaro Lucano e in una statua della pacchiana riprodotta e dipinta a quattro mani da Felterino Onorati e da Annamaria Pagliei.



Per Info e Contatti
 

AMARO LUCANO S.p.A. Viale CAV. Pasquale Vena
75010 Pisticci Scalo – (Matera)
tel. +39 0835 469.1 fax +39 0835 462013
SEDE DI MILANO
20123 Milano Via Gonzaga, 5
tel. +39 02 7249071 fax +39 02 72021066
http://www.amarolucano.it/
Pagina Facebook AMARO LUCANO









Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Miracle