martedì 22 settembre 2015

Risotto ai frutti di bosco, taleggio e bonarda dell'Oltrepò Pavese

E' arrivato l'autunno e con lui un venticello frizzante e pungente, la pioggia battente, le giornate più corte e più buie. 

Il paesaggio autunnale però offre colori e profumi intensi; i boschi si tingono di giallo e rosso e offrono prodotti prelibati come funghi, castagne e frutti di bosco e i vigneti ci deliziano con la loro uva ricca e dolcissima. 

E con questi meravigliosi ingredienti che la natura ci regala, complice il clima fresco che ci porta volentieri ai fornelli, noi di Dimmi con chi vai e ti dirò chi sei amiamo preparare piatti sostanziosi e dai gusti decisi come questo 

Risotto ai frutti di bosco, taleggio e bonarda



Per la preparazione di questo piatto succulento, ho utilizzato un vino dell'Oltrepò Pavese, prodotto dall'Azienda Agricola Quaquarini Francesco.


Logo Quaquarini



Avevo già avuto modo di testare i profumi e i sapori dei vini che Quaquarini produce in questo meraviglioso lembo di terra collinoso a sud della Lombardia e ve ne avevo parlato in questa mia precedente recensione; il bonarda dell'Azienda Agricola Francesco Quaquarini, immediato e generoso, è un vino da tutto pasto. 

Ideale con salami, coppa, pancetta, cotechini, si abbina tradizionalmente con gli agnolotti e i risotti ricchi della Pianura Padana.

Per la preparazione del nostro risotto abbiamo utilizzato questi ingredienti:

Per 4 persone: 300 gr di riso Carnaroli, un litro di brodo vegetale, 50 gr di burro, mezza cipolla, 200 gr di frutti di bosco, 150 gr di taleggio, un bicchiere di bonarda.

Preparazione:
Tagliamo la cipolla finemente e la mettiamo ad appassire in un tegame insieme al burro; aggiungiamo il riso e lo facciamo tostare per un paio di minuti.

La tostatura del riso è da considerarsi il momento più importante per la buona riuscita di un risotto in quanto è proprio dalla tostatura che dipende la tenuta al dente del chicco. Far rosolare il riso con il burro, provoca la caramellizzazione degli amidi sulla superficie del chicco creando come una guaina di protezione che impedisce al riso di sfarinare durante la cottura.




Aggiungiamo il bonarda e versiamo qualche mestolo di brodo vegetale, mescolando di tanto in tanto. Dopo circa dieci minuti aggiungiamo i mirtilli e il taleggio e portiamo a cottura (16 minuti circa totali).










Il risotto dovrà restare all'onda, mantenendo la giusta morbidezza e cremosità.

Impiattiamo, decoriamo con frutti di bosco e gustiamo accompagnato da un calice di bonarda.






Un'altra delle eccellenze che l'Azienda Agricola Quaquarini Francesco produce e che consiglio vivamente di provare, è il Pinot Rosé Brut, aperitivo di grande freschezza e gradevolissimo a tutto pasto in accompagnamento a salumi, a primi leggeri, a pesci grigliati o al forno. 

Poiché è ideale anche con i dessert a base di frutta e per la preparazione di cocktail, è stato l'ingrediente fondamentale del nostro dessert.

Pesche marinate al pinot rosé brut con gelato alla vaniglia


Ingredienti: 2 pesche noci, due bicchieri di pinot rosè brut Quaquarini, 50 gr di zucchero, un cucchiaio di spezie miste quali chiodi di garofano, cannella, ginepro (io ho utilizzato la selezione di spezie per Vin Brulé Cannamela)



Preparazione: scottiamo le pesche in acqua bollente per massimo 10 minuti, in modo che siano facili da sbucciare.
In una casseruola mettiamo il pinot rosé, lo zucchero, le spezie e portiamo ad ebollizione.



Togliamo il nocciolo alle pesche con un coltello affilato e le mettiamo a cuocere nel vino per circa 10 minuti, a fuoco moderato. Le togliamo dal fuoco e le trasferiamo con lo sciroppo di cottura in una coppa. Le facciamo riposare in frigorifero per almeno un'ora e prima di servire aggiungiamo il gelato alla vaniglia.














Un fine pasto importante, dal gusto deciso ed aromatico, per valorizzare al meglio questo vino dal profumo elegante, fresco e fruttato.


L'Azienda Agricola Quaquarini Francesco, per accontentare le richieste dei propri clienti, sta progettando una sezione e-commerce, dove sarà possibile acquistare vini e confezioni regalo con un semplice click. 

Nel frattempo se volete acquistare i prodotti Quaquarini: 


> mandate una email a info@quaquarinifrancesco.it
> telefonate in azienda: 
0385 60152
> spedite un fax al numero: 
0385 262056
> visitate l’azienda: dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12 e dalle 14 alle 18 sabato mattina con preavviso telefonico dalle 8 alle 12.


Le spedizioni verranno effettuate in Italia e all’estero tramite corriere.

Visualizzate nella photogallery le confezioni di vino disponibili





Seguite l'Azienda Agricola Quaquarini Francesco anche sui canali social 

Quaquarini su YouTube
google+


facebook



Quaquarini su LinkedIn

twitter














Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Miracle