mercoledì 27 novembre 2013

Pastamore, sapori, colori e profumi del cuore verde dell'Italia



Giosuè Carducci l’aveva chiamata “Umbria Verde” e oggi la descrivono come “il cuore verde d’Italia”. In tutta la regione ci sono scorci paesaggistici e naturali unici, come la cascata delle Marmore oppure il meraviglioso Lago Trasimeno, che è riuscito a sorprendere anche Goethe, Stendhal e Byron per la sua bellezza. 
Le colline verdeggianti sono costellate da borghi di origini antichissime e dal fascino misterioso e le cittadine di Gubbio, Todi, Assisi, Foligno, rappresentano uno scrigno di bellezze per gli occhi e piaceri per il palato. 

Una delle eccellenze gastronomiche della cucina umbra è rappresentata dalla pasta, preparata soprattutto con sola farina di grano tenero e acqua.

La consistenza ruvida della pasta umbra si sposa alla perfezione sia con condimenti robusti a base di carne (soprattutto salsiccia e pancetta di maiale), sia con quelli più leggeri fatti di verdure e pomodori, magari insaporiti da uno spicchio d’aglio. Non manca l’impiego generoso di formaggio pecorino e l’uso di legumi o tartufi. Invece i ragù alla selvaggina (lepre o cinghiale) accompagnano, come nella cucina Toscana, le “pappardelle” all’uovo.

Dall'esperienza e dall'entusiasmo di Giada Venturini nasce Pastamore, il nuovo brand legato al negozio "Non solo pasta fresca" sito a Trevi lungo la Flaminia, nato cinque anni fa e gestito da Giada e dalla madre con grande dedizione. 




Pastamore Umbria è un'azienda giovane e dinamica, nata dall'amore per la pasta artigianale di qualità, conservando tutti i sapori dell'antica tradizione umbra.  









Pastamore utilizza semola biologica macinata a pietra e trafile al bronzo per ottenere una pasta ancora più ruvida e porosa in grado di catturare meglio i condimenti





Pastamore propone:

Fusilli all'ortica, preparati con semola di grano duro macinato a pietra, acqua e ortica; 
Fusilli al sedano, preparati con semola di grano duro macinato a pietra, acqua e sedano;



Maccheroni senza uovo, preparati con semola di grano duro macinato a pietra e acqua;
Maccheroni al peperoncino, preparati con semola di grano duro macinato a pietra, acqua e peperoncino;





Strozzapreti al farro, preparati con farina biologica di farro e acqua;
Strozzapreti al tartufo, preparati con semola di grano duro macinato a pietra, acqua e tartufo (2%);
Strozzapreti al sagrantino, preparati con semola di grano duro macinato a pietra, acqua e sagrantino Cantina Fongoli;









Scassati senza uovo, preparati con semola di grano duro macinato a pietra, acqua;
Scassati al cacao amaro,  preparati con semola di grano duro macinato a pietra, acqua e cacao amaro;



Gigli al cacao amaro, preparati con semola di grano duro macinato a pietra, acqua e cacao amaro;
Gigli integrali, preparati con farina biologica integrale.

Tutte le varietà di pasta sono proposte in formato da 500 grammi oppure nei graziosi formati "Gli gnometti di Pastamore" da 100 grammi.

Dimmi con chi vai e ti diro' chi sei ha potuto testare alcune gustose varietà Pastamore






I gigli integrali, consigliata come pasta da abbinare a diete per sportivi o per chi ama mantenersi in forma mangiando leggeri. I gigli al cacao amaro, consigliati con mozzarella di bufala e melanzane, oppure con sughi asciutti di cacciagione






Fusilli al sedano e Fusilli alle ortiche, consigliati per paste fredde o con condimenti a base di verdure, o con pomodoro fresco







In ogni confezione trovate il suggerimento per una sfiziosa ricetta...



Noi di Dimmi con chi vai e ti diro' chi sei abbiamo preparato Fusilli all'ortica con julienne di zucchine e salsiccia

Dopo aver preparato la julienne di zucchine, abbiamo rosolato la salsiccia in un cucchiaio di olio evo.



Abbiamo poi aggiunto le zucchine e fatto saltare in padella per circa 15 minuti insaporendo a piacere




Facciamo intanto cuocere i fusilli all'ortica in abbondante acqua salata e una volta scolati li spadelliamo nel condimento per alcuni minuti


Presentazione su piatto Poloplast





Gli scassati senza uovo, sono consigliati per zuppe oppure per sughi molto asciutti;  

noi abbiamo preparato                                     

Scassati senza uovo con besciamella di funghi porcini e speck al forno

Abbiamo messo dei funghi porcini secchi in acqua tiepida per circa mezzora 


e poi li abbiamo rosolati in un cucchiao di olio evo, sfumati con vino bianco, coperti di acqua, insaporiti a piacere. Facciamo intanto cuocere gli scassati in abbondante acqua salata.


Una volta pronti i funghi, li abbiamo frullati con la besciamella, fino ad ottenere un composto cremoso ed omogeneo



e abbiamo iniziato a preparare gli strati di pasta alternandoli con la besciamella ai funghi e lo speck fino ad esaurimento degli ingredienti







Dopo aver infornato a 180° per circa mezzora, siamo pronti a gustare il nostro piatto





Presentazione su piatto Poloplast





Per questo Natale 2013 regala e regalati le specialità di Pastamore!

Su richiesta si elaborano confezioni personalizzate a costi molto contenuti.


 


Troverete ad esempio:

Maccheroni da 500 grammi, Grechetto dell'Umbria da 750 ml, Tozzetti alle mandorle da 300 grammi e Lenticchie dell'Umbria da 400 grammi a soli € 15,00

Maccheroni da 500 grammi, Salsa tartufata da 130 grammi, Rosso di Montefalco da 750 ml, Lenticchie dell'Umbria da 400 grammi, Olio extra vergine di oliva da 150 ml a soli € 30,00 

Le spedizioni sono effettuate in tutta Italia


Per ogni ulteriore informazione vi invito a visitare il sito

www.pastamoreumbria.com

oppure la Pagina Facebook Pastamore  








Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Miracle